Luoghi storici di interesse

I luoghi che dovrete necessariamente visitare a Bonassola

Per chi viene a Bonassola la prima volta una tappa d’obbligo è la Madonnina della Punta, chiesetta costruita nel Seicento a picco sul mare sul promontorio che chiude a destra il golfo.
Considerata il simbolo di Bonassola, è raggiungibile a piedi in circa 15 minuti; questa passeggiata è adatta a tutti: anziani, giovani e famiglie con bambini al seguito.
A metà circa della passeggiata che porta a questo piccolo gioiello ha inizio il sentiero con il quale si raggiunge uno dei punti panoramici più belli del comprensorio: il Salto della Lepre.
A differenza del precedente il percorso è a tratti scosceso, ma la fatica verrà ripagata dalla vista mozzafiato. Nelle giornate di tramontana e di maestrale infatti è possibile vedere le Alpi, la Corsica e la Capraia.

Lung la strada che porta all’Hotel e alla stazione ferroviaria si trova l’antico Castello che, costruito per scopi difensivi nel XVI sec,  rappresenta un simbolo dello spirito marinaro del borgo. La parte a nord con le due torri circolari e tracce di un ponte levatoio è totalmente originale, fatta eccezione per lo scalone trasversale.
Oggi, dopo un sapiente restauro, è sede di numerosi eventi.

A pochi passi dalla spiaggia, si trova la Chiesa di Santa Caterina. Edificata nella prima metà del ‘500, venne completamente trasformata in età barocca. Al suo interno è possibile ammirare arredi di pregio e importanti opere di pittori del Seicento.